Perché cucino sul fuoco

Perché cucino sul fuoco?

Prima di parlare del motivo per cui cucino sul fuoco…

Sapevi che in realtà ci sono 4 sapori principali:

  • dolce
  • salato
  • acido
  • amaro

Noi, come specie, abbiamo una delle papille gustative più complesse, eppure tutto in questo mondo può essere riassunto in 4 categorie.

Tuttavia, per quanto semplici siano queste categorie di sapori, ognuna può essere speciale e unica per noi.

Quando inizio a pronunciare la parola dolce, penso a mangiare il famoso gelato alla vaniglia di mia nonna quando sono andata a trovarla.

Quando dico acido, comincio ad arricciarmi e penso a quella volta in cui ho mangiato troppi ragazzini acide a teatro con i miei amici.

La verità è che associamo il cibo e il suo sapore a qualcosa di più del semplice gusto. Lo associamo a un momento. Perché il cibo non è solo cibo, giusto?

Il cibo è un momento che condividiamo con noi stessi e con chi ci circonda. Il cibo è un’estensione di ciò che siamo e di ciò che amiamo. Il cibo è un sapore che gustiamo, sentiamo e sperimentiamo. Il cibo è essenziale per la vita stessa, ma purtroppo ne stiamo lentamente perdendo il sapore.

Non sapevo cucinare

Come millennial, sono cresciuto sapendo che qualsiasi tipo di cibo di cui ho bisogno può essere trovato in un istante.

Non solo è drive thru ovunque, ma i forni a microonde creano piatti internazionali in meno di 60 secondi.

Non è stato fino al mio ultimo anno di college che ho capito che non sapevo davvero cucinare.

La mia frase preferita era: “Faccio una ciotola di cereali cattiva”. La verità è che, come la maggior parte dei miei coetanei, non ho mai veramente imparato a cucinare perché non l’ho mai fatto davvero.

Meglio ancora, non sapevo cosa mi mancasse nel cucinare il mio cibo.

Cucinare nella nostra cultura

In una cultura che è costantemente alla ricerca di accettazione e comunità, non c’è da meravigliarsi che ci manchi la capacità di cucinare il cibo.

Hai condiviso la tua tavola solo con le persone che amavi.

Spezzare il pane con qualcuno non era solo un modo per trovare sostentamento, ma una fonte di comunità.

Invece di Netflix, quelli al tuo tavolo erano il tuo intrattenimento principale.

Invece di sofisticati indicatori di temperatura, pazzi libri di cucina o gadget da cucina ad alta tecnologia, i segreti per fare un ottimo cibo sono stati tramandati da nonni e genitori.

Abbiamo mantenuto le tradizioni culinarie in famiglia non solo perché il cibo era delizioso, ma perché volevamo saperne di più su qualcosa che le generazioni precedenti sapevano: il cibo non è solo cibo.

Il cibo è essenziale per la vita umana perché il cibo unisce le persone. Crea un’opportunità in cui le persone reali possono sedersi a un vero tavolo da pranzo e avere una vera conversazione.

Come ho iniziato a cucinare sul fuoco

Dopo aver visto uno spettacolo su Netflix (ironico vero?), Ho visto un lato completamente nuovo del cibo. Ho visto un fantastico chef  cucinare tutto sul fuoco vivo.

La cosa divertente era che non era una nuova svolta su un vecchio modo di cucinare.

Sappiamo tutti che la cottura sul fuoco è avvenuta sin dalla creazione del fuoco stesso.

No, lo considerava il modo più elementare di cucinare. Niente cucina, niente utensili e talvolta niente grill.

Era quasi come attingere a un’antica fonte di saggezza. Questo era il modo in cui cucinavano i nostri antenati. Questo è il modo in cui cuciniamo da generazioni. E questo è stato per me un modo per iniziare a imparare a cucinare.

Cuochi da tutto il mondo

Dall’asado argentino al braai sudafricano o al barbecue americano, ogni persona e cultura può entrare in contatto con la cucina a fuoco aperto. Desideriamo ardentemente la ricchezza delle carni cotte alla fiamma. Amiamo le nostre verdure carbonizzate e caramellate.

C’è qualcosa di così rustico e appagante nella cottura al fuoco, ma non sono mai riuscito a individuare il motivo. Finora…

Quando le persone cucinano il cibo come facevano i loro nonni e genitori, allora accade qualcosa di straordinario. Le persone diventano tutte un po’ più vicine. Le nostre differenze diventano più piccole.

Ci riconosciamo come persone che desiderano cibo delizioso e una vera comunità. Quindi cosa sta veramente causando questo?

Onestamente, è perché la cucina e il cibo creano momenti che ricordiamo. Queste persone si trovano a connettersi in un modo molto semplice ma essenziale: il cibo non è solo cibo. Il cibo è un luogo di comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *